Chi sono gli Etero curiosi? Le 5 curiosità da sapere assolutamente

Sicuramente avrete sentito parlare ogni tanto di etero curiosi. Magari da alcuni amici o amiche. Magari avete letto online o semplicemente avete fatto una...

Vorresti conoscere una Mistress? I 7 consigli da seguire

Ti piacerebbe avere a tua disposizione una donna vestita di lattice e lingerie che ti picchia i testicoli con una mazza da baseball? Vuoi...

PROBLEMA IMMAGINI RISOLTO

Il problema sull'inserimento immagini segnalato da alcuni utenti è stato fixato sabato alle ore 19:00Se qualcuno verifica o riscontra ulteriori problemi preghiamo inviare segnalazione...

Latest Posts

Sesso Tantrico, cosa c’è di vero?

In occidente, abbiamo visto sempre il sesso come il culmine del piacere di chi vi partecipa. Tralasciando tutto il discorso delle pratiche erotiche e fantasie sessuali, dall’oriente arriva un modo di concepire il sesso totalmente diverso. Parliamo infatti di sesso tantrico, una via trascendentale potenzialmente praticabile da ogni individuo ma forse risulta essere per pochi eletti.

Comunque conosciamolo meglio:

1- Origini del sesso tantrico

2- Il sesso tantrico

1-Origini del sesso tantrico

Quando parliamo di sesso tantrico torniamo molto indietro nel tempo. Precisamente infatti ci troviamo in India nell’ 400 avanti Cristo. Facciamo subito chiarezza, non stiamo in alcun modo parlando del famoso libro del Kamasutra, il quale parla di carezze posizioni sessuali.

Il primo scopo del tantra è quello di centrare se stessi e arrivare alla massima conoscenza del proprio io.

Etimologicamente la parola Tantra deriva dal sanscrito e significa due cose: principio e essenza. Come già potete intuire si va oltre a quello che è un puro e semplice rapporto sessuale, arrivano infatti in campo dei veri e propri concetti filosofici.

Il tantra non a caso è una vera e propria scuola con una serie di insegnamenti spirituali. Tra questi ovviamente c’è anche tutta una parte dedicata alla sfera sessuale e quindi ci sono inevitabilmente pratiche erotiche e riti sessuali.

Il sesso tantrico è consigliato e va vissuto se si è in coppia non si può applicare per l’incontro di una notte.

2-Il sesso tantrico

Partiamo subito dicendo che l’orgasmo del sesso tantrico è totalmente differente da quello tradizionale. Infatti, anche se può sembrare paradossale, l’esperienza tantrica si basa sulla continenza sessuale. In termini molto schietti lei non deve avere un orgasma intenso e lui non deve eiaculare.

Ci sono delle tecniche che si acquisiscono che sostanzialmente servono per avere un orgasmo senza eiaculare. Ciò porta ad avere orgasmi multipli e a far durare l’attività sessuale anche per lungo tempo senza mai farla crollare.

Sicuramente la posizione del loto è consigliatissima in quanto richiama la classica posizione dello yoga e consente un profondo abbraccio con il partner.

In alternativa vi potete anche sedere uno di fronte all’altra con le gambe intrecciate per favorire la penetrazione.

Potete anche provare, se la flessibilità lo consente la sedia bollente. Quindi lui seduto con le spalle appoggiate e lei sopra al partner con le gambe sopra alle spalle.

Al di là delle posizioni sessuali ci sono delle tecniche molto complesse che bisogna imparare pertanto è consigliato frequentare un corso che solitamente si svolge presso associazioni che promuovono le culture orientali.

Sicuramente, come spesso accade, siamo in un’epoca molto diversa. Il sesso tantrico ai giorni nostri e in occidente ha assunto sicuramente degli aspetti diversi rispetto i tempi antichi.

Sono rimasti però dei punti chiave per far si ch il sesso tantrico risulti tale come ad esempio la lentezza, la complicità, l’attenzione e la concentrazione

Latest Posts

Don't Miss