efe

Il Gagging: cos’è e come praticarlo

Nel panorama BDSM ci sono numerose pratiche, anche fetish, tra le quali figura il Gagging.

Nonostante non sia famosissima è sicuramente una delle pratiche più apprezzate nel rough sex.

Nel porno la prima volta che si parlò di deepthroat fu negli anni 70, precisamente nel 1972, quando uscì il film cult Gola Profonda.

1 Il Gagging dalla teoria alla pratica

2 Strumenti

3 Gagging o pompino?

4 Qualche consiglio utile 

1 Il Gagging dalla teoria alla pratica 

Teoricamente il Gagging è quella pratica che consiste nell’infilare il pene eretto fino alla gola della donna.

In pratica però ci sono delle variabili.

Infatti non necessariamente ci deve essere il pene in bocca. Se ci pensiamo bene tutte le pratiche BDSM hanno dei simboli di riferimento ma nella realtà si traducono in pratiche con diverse sfumature. 

Le posizioni più comode possono essere seduti su un letto o su una sedia e la faccia della vostra amante superiore al pene in modo da controllare meglio la penetrazione.

2 Strumenti

Le variabili accennate prima sono appunto riferite ad alcuni strumenti del mondo BDSM.

Stiamo quindi parlando della Gag Ball. Si tratta di particolari tipi di bavagli composti da un cinturino in pelle, stoffa o ecopelle, e una sfera di silicone. 

La parte principale è questa sfera che costringe la persona sottomessa a tenere la bocca aperta. Di conseguenza non riuscirá ad articolare parole.

La sfera va posizionata sopra la lingua e dietro ai denti.

Per le prime volte è consigliabile utilizzare una sfera non troppo grande e traspirante.

3 Gagging o pompino?

Se il pompino è un atto che nasce in un modo piuttosto naturale e fa parte dei preliminari il Gaggingè un’intenzione nettamente diversa.

Il Gagging prevede infatti una modalità di dominazione e sottomissione consenziente ma non totalmente sicura.

È praticamente impossibile non avere reflussi nel momento in cui il pene tocca le tonsille quindi c’è un rischio di soffocamento da non sottovalutare. Scegliere un gesto per comunicare istantaneamente di fermarsi risulta più che necessario.

A livello di stimolazione il Gagging porta la punta del pene a essere contornata da pareti di tessuto molle. 

4 Qualche consiglio utile

Vi sembrerà assurdo ma può essere utile bere un buon bicchiere di vino. Concedersi attimi di relax per creare l’ambiente giusto può giovare ai muscoli della gola, che in questo caso devono essere molto rilassati.

Il ritmo è fondamentale per respirare. La svolta è quella di riuscire a capire come respirare con il naso ma serve molto allenamento.

Infine il limone o l’arancio fanno aumentare, in quanto agrumi, la salivazione. È molto importante tenere sempre il pene ben lubrificato per evitare di fare sforzi inutili.